Street Party

street party

I Street Party sono una tradizione inglese che pare essere nata per la prima volta alla fine della prima guerra mondiale, per festeggiare il trattato di Versailles.

I residenti delle strade del Regno scesero in strada e si offrirono il te a vicenda, condividendo la grande gioia della pace.

Fu così che gli inglesi ci presero gusto, e cominciarono a vestire le strade di bandierine sopra lunghe tavolone imbandite ogni qualvolta c’era qualcosa di importante e di inglese da festeggiare.  Come il “VE day” (Victory in Europe day), che ricorda ogni anno quell’8 maggio 1945 quando la Germania nazista offri la sua resa incondizionata.  O come i “Giubilei della Regina”, ultimo quello dell’anno scorso, il Queen’s Diaamon Jubilee, quando scesero in strada 2 milioni di persone.  Il doppio dell’anno prima, quando in strada i sudditi di sua maestà scesero per il matrimonio di William e Kate.

 

street-party1_1858703b

Il record di invasione delle strade residenziali? Nel 1977, quando furono in 10 milioni a festeggiare il Queen’s Silver Jubilee.

Oggi gli street party vengono tenuti anche indipendentemente dalle feste nazionali, perchè come è evidente dalle foto gli inglesi si sono completamente innamorati di questa forma di riappropriazione dello spazio pubblico, banchettando in centro strada insieme ai vicini di casa.

Per quel giorno, o per quei giorni, le auto passeranno altrove, e questa via, la nostra via, tornerà ad essere un luogo dove mangiare, bere e divertirsi tutti insieme.

Chissà che non riusciremo un giorno anche noi qua in Italia a fare qualcosa di simile…

wedding-slideshow-_1858853b

Manuel Gazzola