Da Cremona con colore

Cremona lunedì mattina si è svegliata decisamente più “colorata”: l’asfalto di corso Garibaldi, via centralissima della città del Torrazzo, si è trasformato in un fiume con tanto di onde.

E che fiume.

E’ infatti un omaggio alle acque del Po (fiume della città) il colore azzurro scelto dall’amministrazione comunale, guidata da Gianluca Galimberti del Pd, per il restyling della strada. linee sinuose che, in pieno centro, nei 160 metri dell’area pedonale, simulano il corso dell’acqua e movimentano l’asfalto; e tra queste onde ecco sbucare delle isole (proprio come gli spiaggioni di Po).

 

14-08-06 corso garibaldi cremona 1

Tre precisamente: un’area gioco per i bambini (con disegnato sul terreno i giochi di una volta, come Il gioco dell’oca o Mondo), un’arena (per spettacoli musicali e momenti d’incontro) e un’area play ( dove si potrà ascoltare musica antica e moderna con cuffie fissate in alcune postazioni).

14-08-06 corso garibaldi cremona 2

Tutto questo per far rinascere corso Garibaldi, strada resa pedonale nel giugno 2003 dall’amministrazione precedente, che nell’ultimo anno ha subito chiusure continue da parte di negozi e grandi catene commerciali. Un modo. insomma, per rianimare la via (che ospita anche la casa di Stradivari), per farla tornare fulcro dello shopping e luogo di incontro per i cremonesi.

Un progetto che divide

Una colorazione temporanea e sperimentale, della durata di due mesi, che s’ispira all’idea di fiume urbano. “Abbiamo preso in mano fin da subito la situazione di corso Garibaldi – ha spiegato il sindaco Galimberti – con questo progetto che ha l’obiettivo di rispondere immediatamente alle problematiche della zona con una vera e propria rigenerazione urbana, attraverso la creazione di luoghi d’incontro e di coesione”. 

14-08-06 corso garibaldi cremona 3

Nonostante il fiume urbano avesse già avuto l’ok del Distretto urbano del commercio, lunedì scorso il sindaco aveva incontrato residenti e negozianti della zona che avevano espresso perplessità su questo progetto.

C’è chi lo considera uno spreco di risorse economiche, chi chiede la costruzione di nuovi parcheggi, chi invece lo vede come una bella iniziativa ma inutile per il commercio. Il Comune risponde che l’efficacia delle “onde” verrà verificata a settembre, prima di impostare un vero e proprio concorso di idee sulla riqualificazione urbana in tutta la città, centro e periferie.

da Corriere della Sera – Milano – Cronaca – Cremona

 Il sindaco disegna onde sull’asfalto: è polemica

di Federica Bandirali 

16-04-20 logo vettoriale FINALE

Post condiviso da Manuel Gazzola di Corti Urbane