Walter, scrittore per strada: sul marciapiede con la macchina da scrivere

165707416-3467a3ad-3d05-4a6a-bd45-54b674b27ebe

Seduto sui sampietrini d i via Urbana, una delle vie centrali di Roma, Walter Lazzarin batte veloce sui tasti della sua Olivetti. Sul foglio bianco, al ritmo di un suono ormai quasi sconosciuto, compone tautogrammi, versi formati da parole che iniziano tutte con la stessa lettera. E lo fa anche bene. Intorno a lui bambini e curiosi. Cosa fa un 33enne dall’aspetto curato e dall’aria intellettuale seduto su una coperta nel mezzo di una strada?. “Lo scrittore per strada”, risponde Walter e con questo nome ha dato anche vita a un progetto che si può seguire sulla pagina Facebook omonima. Vicino a lui alcune copie del libro “Il drago non si droga”, il suo terzo romanzo edito da Red Fox. Walter è partito da Roma e ora girerà l’Italia, marciapiede per marciapiede, in un insolito viaggio di promozione del suo nuovo romanzo. Lasciandosi le due lauree e il lavoro di insegnante alle spalle, Lazzarin tenta così di guadagnarsi un po’ di pubblico. Insomma, se i lettori non vanno in libreria è lo scrittore ad andarli a cercare

da Repubblica.it Walter, scrittore per strada: sul marciapiedi con la macchina da scrivere 27.10.2015

16-04-20 logo vettoriale FINALE

Post condiviso da Manuel Gazzola di Corti Urbane